Terremoti, ecco WhereApp: notizie geolocalizzate di pubblica utilità


Repubblica.it – 7 settembre 2016

Si chiama WhereApp ed è l’unica App che consente di comunicare informazioni ai cittadini selezionando un’area geografica circoscritta, garantendo anonimato e privacy.
Questo nuovo servizio permette di ricevere le informazioni utili da fonte certificata solo nella zona selezionata dall’utente. Alcuni esempi di comunicazioni di pubblica utilità da trasmettere sugli smartphone in tempo reale: terremoto registrato nell’area; segnalazione allarmi per la protezione civile; incendio; allerta meteo; interruzioni elettriche, idriche e di gas; lavori stradali e manifestazioni. Chi pubblica le informazioni non conosce i destinatari. I destinatari infatti si registrano con una semplice mail: il numero di cellulare, così come le altre proprie informazioni non devono essere fornite per utilizzare WhereApp. Anche le mail di registrazione rimangono ignote ai mittenti certificati (che possono essere pubbliche amministrazioni come i Comuni, le circoscrizioni, le Regioni, ma anche scuole, comitati di quartiere, aziende di distribuzione luce e gas). Inoltre chi utilizza WhereApp sul proprio cellulare può inviare messaggi a coloro che sono nelle immediate vicinanze (fino ad 1 km di distanza). Può trattarsi di una richiesta di aiuto o una segnalazione di pericolo. Queste comunicazioni che partono dai singoli utenti di WhereApp sono corredate dalla propria posizione geografica per essere quindi raggiunti e soccorsi. WhereApp è stata ideata e realizzata dalla struttura informatica italiana “VJ Technology”.

articolo_Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *